Mal di schiena, sintomi, cause, cure e rimedi

Il termine mal di schiena, viene definito in linguaggio medico, come “lombalgia”: trattasi infatti di una sindrome dolorosa, caratterizzata da dolorabilità che interessa i lombi, ovvero la schiena. L’insorgere del mal di schiena, può dipendere da una serie di cause, quali ad esempio la postura scorretta, lo stress fisico e psichico, o il sovrappeso.

Sintomatologia tipica del mal di schiena

La sintomatologia dolorosa che solitamente interessa la schiena, è localizzata al basso dorso e in particolare tra i muscoli glutei e l’arcata costale. Il dolore è il primo sintomo di una lombalgia; molto spesso il dolore si traduce in una fitta particolarmente intensa ed acuta, che tende ad irradiarsi verso i glutei. La causa dell’insorgenza della sintomatologia dolorosa è da ricercarsi in una importante stimolazione del nervo e spesso si associa ad una contrattura che interessa la muscolatura paravertebrale: quest’ultima si rende a sua volta responsabile di una sorta di blocco che andrà ad immobilizzare il tratto lombare della colonna. L’insorgere di dolorabilità a livello dorsale è un evento certamente più raro e solitamente si manifesta in modo acuto, lungo l’arcata costale, fino a raggiungere lo sterno e rendendosi talvolta responsabile di difficoltà respiratorie.

La cervicalgia

Per cervicalgia si intende l’insorgere di una forte dolorabilità a livello cervicale; il dolore tende spesso ad irradiarsi verso braccia e spalle. La cervicalgia può insorgere a seguito di esposizioni all’azione del vento o del freddo, o da posture non corrette; tra le cause dell’insorgenza della cervicalgia, vi è inoltre lo stress eccessivo. Talvolta alla sintomatologia dolorosa si accompagna emicrania, nausea, vertigini, acufeni, agitazione e confusione mentale: ciò avviene spesso nelle circostanze del classico colpo di frusta da incidente stradale, con relativa distorsione del rachide cervico dorsale. In zona nucale può inoltre manifestarsi il torcicollo, caratterizzato da un’improvvisa dolorabilità, causata da movimenti bruschi, postura scorretta o anche in questo caso da azione del vento o delle basse temperature. Il torcicollo è uno stato che impedisce la normale rotazione e torsione del collo, rispettivamente a destra e a sinistra.

Le principali cause del mal di schiena

Non sempre l’insorgere del mal di schiena è imputabile ad una sola causa: spesso si tratta di una combinazione di cause multiple, talvolta correlate ed unite tra loro. Molto spesso il mal di schiena può avere inizio con il protrarsi di una postura scorretta, da un’importante tensione dei muscoli, dovuta a fattori di stress psicofisico, o ancora il problema del mal di schiena potrà insorgere come diretta conseguenza ad una condizione di sovrappeso o di eccessiva sedentarietà. Altre cause che danno origine al mal di schiena possono inoltre essere l’azione dell’umidità e del freddo e gli sforzi eccessivi che danno origine a stiramenti e strappi muscolari. Ovviamente bisogna precisare che a generare il mal di schiena lombare vi anche certamente la degenerazione e la fuoriuscita del disco intervertebrale, che ha la funzione di ammortizzare, impedendo inoltre alle vertebre di entrare in frizione tra di loro. La diagnosi di lombalgia o mal di schiena è di natura clinica e richiederà pertanto un’accurata e scrupolosa visita medica: il sanitario potrà poi decidere se sottoporre il paziente ad esami strumentali, come radiografie, risonanza magnetica e Tac. Una volta effettuata la diagnosi ed individuate le possibili cause, il medico indicherà al paziente una terapia fisica o farmacologica. Alcune terapie che solitamente vengono prescritte dai sanitari per combattere l’insorgere del mal di schiena, prevedono laser, tecar, ultrasuoni, rieducazione motoria individuale, manipolazioni vertebrali, massaggi terapeutici, azione manuale con mobilizzazioni vertebrali, infiltrazioni e corsi di ginnastica medica.

Rimedi e cure naturali per combattere il mal di schiena

Per combattere l’insorgere del mal di schiena, vi sono una serie di rimedi naturali che potrete mettere in pratica. Il mal di schiena è un problema che a volte può essere causato da una serie di cause osteoarticolari, anche molto diverse tra di loro. Un’alimentazione calibrata, sana e naturale è certamente in grado di prevenire l’insorgere del mal di schiena e di sostenere i processi di guarigione. Per prevenire e combattere il mal di schiena, è preferibile una dieta a base di legumi, cereali integrali, carne bianca, semi oleosi, frutta e verdura e pesce; evitare i cibi pronti e confezionati, le bevande zuccherine ed in genere tutto ciò che contiene additivi. Esistono poi una serie di rimedi fisioterapici che potrete utilizzare per combattere l’insorgere del mal di schiena. L’arnica o arnica montana è un estratto oleoso ottenuto dalla macerazione dei fiori in olio vegetale. L’olio di arnica viene utilizzato a tal proposito per uso esterno, per combattere il dolore negli stiramenti e strappi muscolari, nelle contusioni e nel mal di schiena in genere. Il gemmo derivato del pino Mugo è invece un antinfiammatorio cartilagineo molto efficace, che potrà essere utilizzato per combattere il mal di schiena, sia in fase acuta che in fase cronica. Qualora il mal di schiena dovesse essere causato dall’insorgere di una demineralizzazione ossea, il gemmo derivato del pino Mugo rappresenta un eccellente rimedio per stimolare le funzioni osteoblastiche, ovvero quelle cellule che andranno a ricostruire la struttura dello scheletro.

I fiori di Bach, la medicina tradizionale cinese ed l’aromaterapia per combattere il mal di schiena

Il mal di schiena, come detto precedentemente può nascere da una serie di concause, non solamente imputabili ad un fattore fisico, ma che si riferiscono anche ad un fattore di natura psicologica. L’accumulo di stress, può certamente scaricarsi sulla schiena, traducendosi così in dolori e contratture muscolari. I fiori di Bach sono un rimedio concreto per combattere alla fonte lo stress psichico, che a lungo può dare origine al mal di schiena. Secondo i principi della medicina tradizionale cinese, le cause del mal di schiena sono imputabili a freddo-umido, stasi di Xue, o deficit di energia nel rene. In tutte le tre cause identificate dalla medicina cinese, sarà necessario provvedere a sciogliere la muscolatura contratta, lavorando su una serie di punti: chang shu, wei zhong e shen shu. Anche l’aromaterapia è un rimedio concreto al mal di schiena; per combattere il dolore si possono usare delle essenze che hanno un’azione distensiva, antinfiammatoria ed analgesica, sul sistema osteoarticolare: gli oli essenziali andranno applicati con massaggio, sulla parte interessata dal dolore.