Come si allargano i decolté? Rimedi per scarpe strette

Capita di voler indossare un bel paio di decolté ma di sentirle troppo fin troppo strette e scomode. Cosa è possibile fare in queste situazioni camminare senza problemi? In genere un calzolaio esperto riesce ad allargare le scarpe evitando di danneggiarle, anche se si tratta di un modello realizzato con materiali delicati come, ad esempio, il camoscio e la vernice. In casa, tuttavia, si possono attuare dei rimedi fai da te per rendere queste eleganti calzature maggiormente confortevoli.


Le scarpe con il tacco non sono solo sinonimo di femminilità ma slanciano la figura, fanno sentire sensuali e migliorano anche il portamento. Si adattano bene con qualsiasi genere di outfit e vanno bene da mattina a sera. Bisogna comunque considerare che le decolté si rivelano non sempre così comode come si possa pensare, perché tendono a stringere a fasciare troppo il piede nonostante un tacco largo o la presenza del plateau. Per questo molte donne rinunciano a queste scarpe per puntare su modelli bassi, con suola in gomma o sulle sneakers.


Specialmente quando le decolté sono appena comprate possono risultare piuttosto rigide e per questo è bene provarle inizialmente in casa per adattarle quanto più possibile alla linea del proprio piede. A questo proposito si consiglia di indossare dei calzettoni spessi in spugna e di camminare con i tacchi magari mentre si svolgono le faccende domestiche. Così facendo le scarpe diventeranno più larghe e comode.


In alternativa si possono preparare due piccoli sacchetti con acqua da posizionare all’interno delle scarpe fino alla punta, per poi mettere il tutto nel congelatore. I sacchetti congelati eserciteranno una pressione fino ad allargare le scarpe. In questo caso bisogna prestare attenzione alle gocce di acqua che potrebbero danneggiare il rivestimento interno e generare muffe.


Per allargare le scarpe con il tacco si possono anche usare due patate o palle realizzate con la carta del giornale. Anche stavolta bisogna avere cura della tomaia, specie se particolarmente delicata o in vera pelle. Alla fine del trattamento, pertanto, si ricorda di pulire per bene l’interno per eliminare ogni residuo.


Quando si comprano nuovi decolté a causa dell’entusiasmo non si bada molto al contenuto della confezione, in cui si trovano spesso due bustine con gel di silice. A cosa servono queste piccole palline che vengono tante volte messe da parte e dimenticate? Il gel, una volta inserito nelle scarpe con il tacco, possibilmente dopo aver attuato uno dei rimedi descritti, è molto utile perché consente di mantenere la giusta forma contrastando al contempo l’umidità.


Si segnala inoltre che con l’aiuto di un panno leggermente inumidito con una soluzione a base di acqua e alcool si può massaggiare la zona della scarpa che risulta più fastidiosa. A questo punto non resta che mettere ai piedi le calzature per qualche ora così da renderle più soffici e morbide.


In commercio si trovano oggi anche degli spray che allargano le scarpe in maniera semplice e veloce. Basta solo spruzzare sulla calzatura stretta e per migliori risultati si può sempre ricorrere a un allargascarpe come quelli che usano i calzolai.

Come allargare scarpe camoscio?

Oltre alle scarpe in pelle si possono allargare anche quelle in camoscio. Il procedimento da seguire è spesso consigliato quando le decolté vengono acquistate online e senza averle prima provate. In genere il tempo farà il suo tempo facendo cedere progressivamente il pellame, sempre che le scarpe non siano troppo strette da non poterle sopportare.


Un sistema che offre buoni risultati è il phon, proprio perché il calore renderà la calzatura meno dura. Questo rimedio, tuttavia, deve essere evitato in caso di decoltè che presentano inserti in pelle o lucidi perché il getto d’aria calda potrebbe rovinarle e opacizzarle. L’operazione può essere ripetuta anche per più giorni consecutivi, insistendo nei punti critici. La notte si consiglia di riempire le scarpe con il cartone arrotolato per mantenere la forma.


Come ammorbidire le scarpe di pelle?

Per quanto riguarda le scarpe in pelle esiste un rimedio antico ma sempre molto efficace che permette di allargare senza danneggiare, ovvero il tendiscarpe da lasciare in posa per almeno una notte. Quando invece le decolté in pelle provocano le vesciche dietro il tallone si può ricorrere al martello come quello che viene usato dai calzolai per pestare i chiodi. Basta solo disporre su un piano solido un asciugamano piegato che possa attutire i colpi, mettere la calzatura in posizione perpendicolare al tavolo e con la punta in su per poi battere leggermente la zona del tallone dal lato interno. La pelle inizierà a cedere a ad ammorbidirsi.


Tante volte le scarpe in pelle sono dure semplicemente perché la tomaia è arida o si è indurita. Ecco, quindi, che potrà tornare utile un trattamento a base di crema che, oltre a nutrire il rivestimento, lo rende anche morbido e lucido. Anche l’acqua, quando utilizzata correttamente può servire per allargare i decolté che fanno male ai piedi. Con l’aiuto di una spugnetta inumidita si possono trattare le parti più dure e in seguito indossare le scarpe per circa un’ora in modo da rendere la pelle maggiormente elastica.


Non bisogna mai portare ai piedi scarpe in pelle alla cieca, senza prima conoscerne la comodità. Soprattutto quando l’evento è un’occasione speciale o una cerimonia si corre il rischio di soffrire a causa di vesciche e dolori. Per questo è sempre meglio portare le scarpe a casa per verificare il livello di comfort e intervenire se necessario.

Si possono allargare le scarpe di vernice?

Molti si domandano se allargare le scarpe in vernice sia complicato. In realtà questo materiale laccato e rigido non è solo elegante, ma richiede delle attenzioni particolari perché potrebbe facilmente rovinarsi. Con il tempo, infatti, anche la punta della scarpa tende a segnarsi nel punto esatto in cui viene piegata. La buona notizia è che comunque le scarpe in vernice si possono allargare ma non con i rimedi fai da te che vanno bene per il camoscio o la pelle classica.


Da diverso tempo esistono sul mercato degli appositi prodotti in forma spray che servono anche per rendere più comode le decolté in vernice a prescindere al colore. Esistono anche delle soluzioni in forma liquida ma che non sono così efficaci come gli spray di ultima generazione. Il costo degli spray è abbastanza accessibile e per questo è bene tenere qualche scorta nella scarpiera per non farsi trovare impreparati e intervenire quando necessario.


Per allargare le scarpe in vernice senza rovinarle si possono anche indossare in casa con dei calzini in cotone. Bastano pochi minuti al giorno fino ad arrivare a un paio d’ore. Con il passare del tempo queste scarpe diventeranno sempre più confortevoli. Del resto, i calzini non faranno altro che creare volume ed è come se un piede più grande calzasse la scarpa.


Cosa fare quando la scarpa in vernice è molto stretta in punta nonostante tutto? Per contrastare la durezza di questo materiale si può anche cospargere il piede con una crema idratante e infilare le scarpe: il calore della pelle a contatto con il rivestimento interno non farà altro che far cedere la fodera di qualche millimetro.


Infine anche i fogli di giornale possono aiutare ad ammorbidire la vernice. Una volta appallottolata la carta e bagnata con l’acqua fredda, così da fissare l’inchiostro per evitare macchie, bisogna solo lasciare in posa e lasciare agire per qualche ora. Attenzione a non usare questo sistema quando la calzatura presenta anche parti in camoscio o suede che potrebbero scurirsi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.