Pavimenti galleggianti PRO e CONTRO

No votes yet.
Please wait...

Una panoramica sull’evoluzione dei sistemi sopraelevati, strutture in grado oggi di favorire interventi di manutenzione senza la necessità di modifiche murarie. I pavimenti galleggianti in particolare, rappresentano delle soluzioni di arredo particolarmente adatte ad essere predisposte in contesti ambientali nei quali vi è la presenza di una concentrazione impiantistica importante: in tali circostanze, l’impiego di sistemi sopraelevati, sarà utile a nascondere cavi elettrici e connessioni degli impianti, che risulteranno certamente antiestetici. I pavimenti sopraelevati, nel gergo degli operatori del settore, vengono anche comunemente definiti pavimenti galleggianti: si tratta di evoluti sistemi di pavimentazione, che prevedono l’uso di un piano di calpestio che risulterà sollevato dal massetto del solaio; il sollevamento avverrà con l’ausilio di strutture realizzate in metallo o in alternativa in plastica. La sopraelevazione tipica di dette strutture, darà luogo ad un vano, caratterizzato da dimensioni accuratamente ideate per ospitare i cablaggi e le connessioni che caratterizzano i diversi impianti che vengono predisposti all’interno degli ambienti interni; gli impianti citati potranno essere di naturale elettrica, telefonica, informatica, di adduzione o relativi all’espulsione dei fluidi.

Pavimento galleggiante per interni

Un pavimento sopraelevato o galleggiante, può rappresentare una soluzione di design particolarmente adatta per gli ambienti interni: in particolare, queste strutture risultano particolarmente funzionali, dal momento che contribuiscono alla velocizzazione degli interventi di manutenzione, relativi ai nuovi cablaggi: la struttura che caratterizza un pavimento sopraelevato potrà infatti essere smontata completamente a secco e senza la necessità di effettuare opere murarie: ciò non può che tradursi in un notevole abbattimento dei costi relativi agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti. La scelta della predisposizione di pavimenti galleggianti, ha subito un notevole incremento negli ultimi anni, negli edifici di nuova costruzione, adibiti soprattutto ad uso lavorativo e professionale. Nei progetti di ristrutturazione degli spazi lavorativi, trova inoltre un notevole spazio, l’opzione di installazione di tali strutture: possiamo dire a tal proposito che le strutture sopraelevate costituiscono certamente un trend di riferimento degli ultimi anni, per quanto attiene all’interior design di uffici e spazi lavorativi. La tendenza proseguirà certamente ed è destinata a subire un forte incremento nei prossimi anni.

Caratteristiche tecniche pavimenti galleggianti

Tra i punti di forza delle strutture sopraelevate, vi è certamente l’aspetto che riguarda le fasi di installazione: queste ultime risulteranno estremamente semplificate; ciò avverrà grazie alla grande flessibilità della quale godono detto strutture. Altro vantaggio sostanziale, che evidenzia la natura tecnica di tali strutture, è rappresentato dalla possibilità di permettere una verifica semplice dello stato degli impianti di adduzione, semplificando le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria. I pavimenti galleggianti sono strutture che potranno essere predisposte non solo in uffici e ambienti di lavoro, ma anche in spazi esterni: in ogni caso, i pavimenti galleggianti saranno in grado di rispondere alle esigenze di adattabilità, assicurando contestualmente delle soluzioni tecniche ed estetiche di alto profilo.

Pavimenti galleggianti e pavimenti tradizionali

Confrontando i pavimenti galleggianti con i pavimenti di fattura tradizionale, possiamo affermare che i primi permettono di riconcepire nel tempo gli ambienti, in funzione delle nuove esigenze stilistiche e di spazio, predisponendo l’inserimento di nuove postazioni di lavoro, o effettuando la modifica strutturale delle postazioni esistenti. Uno dei vantaggi principali che caratterizzano i pavimenti galleggianti, è la possibilità di intervenire su un solo pannello, senza intaccare le altre strutture: ciò costituisce senza dubbio un grande punto di forza in quanto a funzionalità, in riferimento soprattutto alle operazioni di manutenzione. Dal momento che i pavimenti galleggianti vengono installati a secco, le fasi di smontaggio dei vari componenti sarà notevolmente semplificata: la posa in opera sarà più rapida rispetto alle medesime operazioni che riguarderanno i pavimenti tradizionali. Un ulteriore vantaggio che caratterizza i pavimenti galleggianti, è costituito dalle importanti proprietà termiche: la separazione termica tra massetto e piano di calpestio, comporterà certamente ad un miglioramento del benessere abitativo. Le problematiche relative all’incompatibilità tra massetto e pavimento tradizionale, potranno facilmente essere eliminate e superate: ciò avverrà garantendo la massima libertà artistica e creativa del progettista; quest’ultimo, in fase di progettazione, non sarà più conseguentemente vincolato al posizionamento dei diversi impianti. E’ inoltre importante precisare che vi è oggi la possibilità di considerare la predisposizione di pavimenti galleggianti, equiparata alla predisposizione di pareti divisorie: ciò si traduce in importanti sgravi fiscali, davvero considerevoli da un punto di vista del risparmio economico. I vantaggi che caratterizzano le strutture sopraelevate, e che rendono le stesse delle soluzioni di successo e di tendenza, possono essere schematizzati in primis nella grande praticità che riguarda i pavimenti galleggianti: ispezione e riparazione degli impianti potrà essere operata in qualsiasi momento, senza la necessità di intervenire con opere murarie importanti. Va inoltre considerata la flessibilità del progetto architettonico: esso potrà essere totalmente svincolato dal progetto che riguarderà gli impianti. Da ultimo è importante considerare la grande versatilità di queste strutture, oltre alla grande convenienza economica; le strutture sopraelevate potranno essere posizionate anche sul pavimento esistente. Inoltre ogni pannello potrà essere riutilizzato in ambienti differenti dai quali si è predisposto inizialmente.

Perchè scegliere un pavimento galleggiante

Come abbiamo potuto apprendere nel paragrafo precedente, la sopraelevazione del pavimento è una tecnica edilizia che apporta numerosi vantaggi nei nostri ambienti; un pavimento galleggiante è prima di tutto garanzia del miglior isolamento termico; quest’ultimo contribuirà notevolmente a migliorare il comfort abitativo, soprattutto in vecchi immobili, che tenderanno inevitabilmente a disperdere il calore attraverso i solai. I pavimenti galleggianti rappresenteranno inoltre soluzioni utili, soprattutto per minimizzare il rumore causato dal calpestio, che spesso e volentieri disturba i condomini o gli inquilini delle unità immobiliari. Sostanzialmente un pavimento galleggiante, sarà una struttura che andrà a sorreggere il rivestimento superiore, o piano di calpestio; la struttura sarà composta da pannelli di dimensione standard.

No votes yet.
Please wait...