Case produttrici pneumatici, chi sono e dove vengono prodotti

No votes yet.
Please wait...
Case produttrici pneumatici, chi sono e dove vengono prodotti

Case produttrici pneumatici, chi sono e dove vengono prodotti

Gli pneumatici sono una componente fondamentale delle autovetture: dalle loro performance dipende gran parte dell’affidabilità, della sicurezza e della maneggevolezza del mezzo. Appare evidente, dunque, che scegliere gli pneumatici di alta qualità è pressoché indispensabile per sfruttare al meglio le potenzialità del veicolo e mantenere sempre il totale controllo in qualsiasi circostanza. Tuttavia, trovare gli pneumatici giusti per il proprio veicolo non è così semplice: sapete quanti produttori esistono al mondo? Sono più di cento in totale, anche se molti, negli anni passati, sono stati inglobati dalle aziende più grandi, che si sono trasformate in veri e propri gruppi con un’elevata egemonia nel settore. Osservando il mercato di oggi, infatti, si nota come in vetta alle vendite ci siano gruppi molto importanti che, nel corso degli anni, hanno lavorato per creare dei network su scala mondiale: tra acquisizioni, controlli e joint venture, il mondo degli pneumatici è cambiato radicalmente negli ultimi vent’anni a vantaggio dei consumatori. L’interscambio di informazioni e di tecnologie ha permesso la nascita di aziende innovative, in cui la ricerca e lo sviluppo si incontrano alla perfezione con i fabbisogni di motociclisti e automobilisti.

Case produttrici di pneumatici in Europa

Avon è una delle case storiche di produzione di pneumatici. Quest’azienda è nata nel 1885 in Gran Bretagna ma la produzione di pneumatici è iniziata solo qualche anno dopo, nel 1904. Tutt’oggi, è una delle più antiche aziende del settore e nonostante i suoi pneumatici continuino a essere prodotti nel Regno Unito, dal 2007 la casa è stata comprata dal gruppo americano Cooper. I suoi prodotti sono particolarmente apprezzati in campo motociclistico, e lo dimostra anche il fatto che Avon è uno dei fornitori ufficiali di diverse competizioni di questo settore. Questo risultato è stato reso possibile anche grazie all’attenzione e agli investimenti che la casa effettua per lo sviluppo delle mescole, oltre che delle architetture degli pneumatici.

Barum è una casa ceca specializzata nella produzione di pneumatici economici. Fondata nel 1924, oggi si fa notare per la qualità delle prestazioni dei suoi prodotti, che nonostante un costo nettamente inferiore rispetto a quello di marchi più blasonati, garantiscono ottimi risultati a prezzi molto più vantaggiosi. Dal 1992, gli pneumatici Barum sono entrati nel grande gruppo Continental AG, di cui rappresentano il secondo marchio.

Continental è il più importante colosso europeo nella produzione di pneumatici. L’azienda è nata nel 1871 ma ha iniziato a produrre pneumatici solo a partire dal 1892, quando ha avviato la realizzazione di gomme per biciclette. La sua sede principale si trova ad Hannover, da cui viene gestito l’intero mercato. Continental è, oggi, uno dei principali produttori di pneumatici al mondo anche grazie all’acquisizione nel corso degli anni di diverse case produttrici di dimensioni minori. Oltre a Barum, infatti, sono entrate nel gruppo Continental anche General Tire (americana, conosciuta per gli pneumatici off-road), Matador (slovacca), Semperit (austriaca, specializzata in pneumatici per mezzi pesanti), Uniroyal (belga, famosa per pneumatici per il bagnato).

Michelin nasce in Francia nel 1888 ed è uno dei produttori più importanti del mondo nel settore degli pneumatici. Il colosso francese, la cui sede principale si trova a Clermont-Ferrand, è noto per essere quella che ha portato il maggior numero di innovazioni nel campo degli pneumatici. L’azienda è nata nel 1888 e già nel 1895 ha portato sul mercato la prima grande novità, producendo in anteprima gli pneumatici gonfiati ad aria. Qualche anno dopo, nel 1913, è stata la volta dell’invenzione della ruota di scorta e nel 1946 Michelin ha realizzato il primo pneumatico radiale. Oggi, sono inserite all’interno del gruppo Michelin anche altre piccole case di produzione pneumatici: BF Goodrich (americana, è nata nel 1870 ed è l’azienda che ha realizzato gli pneumatici per il mitico Spirit of St. Louis, l’aereo che ha effettuato la prima traversata dell’Atlantico), Kleber (francese, inizialmente filiale transalpina di BF Goodrich), Kormoran (polacca), Riken (giapponese), Tigar (serba).

Pirelli è la più importante azienda italiana del settore. E’ nata a Milano nel lontano 1872 ma solo nel 1890 realizza i primi tubolari per velocipedi. Negli anni Settanta, grazie all’invenzione dello pneumatico ribassato, Pirelli assume una forte connotazione racing che la porta a essere fornitore unico degli pneumatici per la Formula 1 fin dal 2011. Dal 2015 l’azienda è entrata a far parte del colosso cinese ChemChina. Sono incluse nel gruppo Pirelli: Metzeler (tedesca, specializzata nelle moto), Formula (italiana), CEAT (indiana).

Case produttrici di pneumatici in America

American Classic è uno degli storici marchi di produzione di pneumatici d’oltreoceano, che oggi è attiva principalmente nella realizzazione di gomme destinate ai veicoli d’epoca statunitensi. Aoteli, invece, è un piccolo produttore di pneumatici messicano, la cui gamma è orientata soprattutto al mercato centroamericano. Atturo è un brand americano che da diversi anni si è affermato nella realizzazione di pneumatici dedicati ai SUV e alle vetture off-road. Nonostante la casa madre abbia la sua sede negli USA, la fabbricazione degli pneumautici Atturo è oggi interamente delocalizzata a Taiwan e in Thailandia. L’unica gamma attualmente commercializzata è quella degli pneumatici 4X4. Coker è un’altra azienda americana che ha incentrato la sua produzione interamente sui modelli di pneumatici vintage: oltre a realizzare modelli nuovi di progettazione propria per le vetture d’epoca, infatti, Coker riproduce esattamente le gomme del passato per le auto d’epoca in circolazione. Cooper è un marchio proveniente dall’Ohio, nato nel 1914. Negli ultimi anni si è specializzata principalmente sugli pneumatici per l’off-road, diventando anche fornitore ufficiale di alcune competizioni di rally. Tuttavia, al contrario di altri brand, continua a operare a 360 gradi nella produzione di gomme per autovetture. Dayton è una delle società con la storia più controversa, perché nasce come azienda specializzata nella produzione di pneumatici ma poi si evolve in un’altra direzione, concentrandosi principalmente sulla componentistica automotive. Dayton non abbandona mai completamente la produzione di gomme, che successivamente viene ceduta alla grande azienda Firestone che, a sua volta, negli anni Ottanta passa sotto l’egida Bridgestone. Goodyear è uno dei grandi colossi americani nella produzione degli pneumatici: anche quest’azienda nasce nell’Ohio, nel 1898, e deve il suo nome al padre della gomma vulcanizzata. La sua strategia di mercato è sempre stata aggressiva e ha consentito al marchio di imporsi in diversi settori, compreso quello racing. Tutt’oggi, Goodyear è la casa di pneumatici che detiene il maggior numero di vittorie nella Formula 1.

Case produttrici di pneumatici in Medio Oriente

Zeetex è un marchio emiratino: la casa di produzione è nata da una joint venture tra la società Zafco, con sede negli EAU, e l’olandese S&H. Nel 2011 le due società hanno preso strade diverse e Zeetex è diventata di esclusiva proprietà del brand Zafco, che tutt’oggi ne detiene il marchio. La produzione di questi pneumatici avviene interamente negli Emirati Arabi Uniti e le perfomance dei prodotti sono sempre state al di là di ogni aspettativa: in alcuni test, infatti, queste gomme si sono classificate in posizioni ben più alte rispetto a marchi molto più noti e blasonati.

Syron è un brand turco, che però nasce da un’azienda tedesca (Keskin). La sua sede è in Turchia ed è qui che vengono realizzati tutti i prodotti. L’azienda è di costituzione relativamente recente, è nata nel 2004, ma Keskin è uno dei brand leader in Europa nel tuning e nelle componentistiche racing, il che ha portato nello stabilimento di produzione un enorme bagaglio di esperienza che permette di lanciare annualmente sul mercato dei pneumatici che fanno registrare elevate prestazioni.

Case produttrici di pneumatici in Oriente

Hankook è un brand coreano ed è attualmente il settimo produttore al mondo di pneumatici. L’azienda è nata nel 1941 e ha sempre realizzato prodotti di buona qualità, anche se il boom c’è stato solo a partire dagli anni Duemila, quando la ricerca e lo sviluppo hanno portato a ottenere pneumatici d’eccellenza. Lo dimostra il fatto che Hankook pochi anni fa ha stretto un importantissimo accordo commerciale con Mercedes, diventando fornitore del primo treno di gomme delle vetture della casa automobilistica di lusso tedesca.

Yokohama è uno dei brand leader in Giappone per la produzione degli pneumatici: l’azienda è nata nel 1917 grazie a una joint venture tra un’azienda giapponese e l’americana BF Goodrich. Da questa unione, pochi anni dopo, sono nati i primi pneumatici tubeless asiatici, che hanno riscosso un grande successo tra gli automobilisti.

Westlake è una delle aziende più importanti in Cina nella produzione di pneumatici. Il brand è di proprietà del colosso cinese Hangzhou Zhongce, che è uno dei produttori mondiali più importanti del settore. Starfire, invece, è un brand cinese ma di proprietà americana, visto che si tratta di una produzione del marchio Cooper, che in Cina e in Asia è commercializzato dall’azienda Cooper Chengshan.

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.